(troppo vecchio per rispondere)
blocco assegno
blue tulip
2007-04-09 20:12:36 UTC
Dieci giorni fa ho emesso un assegno completo di data e firma e
importo ma, per semplicità, sprovvvisto del destinatario per un
acquisto.
Ora il venditore (un amico) mi informa del furto del portafoglio, che
includeva anche il mio assegno, chiedendomi di bloccare l'assegno.

Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.

Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?

grazie

bt
AranciaMeccanica
2007-04-09 20:15:32 UTC
Post by blue tulip
Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.
Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?
Sta a te intervenire presso la tua banca a bloccarne il pagamento.
Se scopri che l'hanno incassato fraudolentemente non hai nessun
obbligo nei confronti del tuo amico.
Loris_ro
2007-04-09 20:19:34 UTC
io i miei assegni se voglio li posso bloccare e io lo farei, posso sempre
dire che qualcuno si è appropriato temporaneamente del libretto di assegni,
si è staccato un assegno e se lo sta tentando di incassare (il discorso
della firma originale so per certo non vale per importi medio piccoli perche
non viene effettuato il controllo e la contestazione dovrebbe avenire a cura
dell'interessato)

e impara la prox volta a mettere il nome dell'intestatario, un data e un bel
"NON TRASFERIBILE" senno non ti immagini neppure incontro a quali casini
potresti andare.

ciao.

Lo
fm
2007-04-09 20:29:14 UTC
CUT

Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?

...dovresti controllare IMMEDIATAMENTE in banca se l'assegno risulta
incassato.
Se e' incassato non puoi far nulla.
Se non e' incassato ti conviene bloccarlo. Pagherai poi il tuo amico in
altro modo.
Comunque chiedi in banca...sono cose che succedono quotidianamente.


ciao
fm
Archimede
2007-04-09 21:05:22 UTC
Post by Loris_ro
io i miei assegni se voglio li posso bloccare e io lo farei, posso sempre
dire che qualcuno si è appropriato temporaneamente del libretto di assegni,
si è staccato un assegno e se lo sta tentando di incassare (il discorso
della firma originale so per certo non vale per importi medio piccoli perche
non viene effettuato il controllo e la contestazione dovrebbe avenire a cura
dell'interessato)
Non diciamo fesserie, per favore.
Se l'assegno viene presentato all'incasso e bloccato perchè tu ne hai
denunciato il ***furto***, certamente non sarà il RIS ad indagare, ma uno
straccio di perizia calligrafica sulla firma stai tranquillo che la faranno.
E questo, indipendentemente dall'importo...
Ed una bella denuncia a te per simulazione di reato a questo punto è
garantita... e magari anche una bella querela per calunnia da parte di chi
l'assegno lo ha presentato all'incasso!!! Oltre il danno, la beffa!!!!!
Post by Loris_ro
e impara la prox volta a mettere il nome dell'intestatario, un data e un bel
"NON TRASFERIBILE" senno non ti immagini neppure incontro a quali casini
potresti andare.
Questo invece è vero e saggio.

Saluti Archi
Loris_ro
2007-04-10 06:35:11 UTC
Post by Archimede
Non diciamo fesserie, per favore.
Se l'assegno viene presentato all'incasso e bloccato perchè tu ne hai
denunciato il ***furto***, certamente non sarà il RIS ad indagare, ma uno
straccio di perizia calligrafica sulla firma stai tranquillo che la faranno.
ne sono sicuro anche io!

Ma io dicevo un altra cosa:

SE non denuncio il furto di un bel nulla un assegno passa tranquillamente
all'incasso senza controlli particolari.

Mi è successo unn giorno che dovevo pagare una cosa e ho sbagliato libretto
e ho preso quello di mia madre dove non ho la firma, l'assegno è stato
regolarmente pagato senza controlli e/o problemi, quando abbiamo segnalato
l'errore allla banca (pensavamo che avessero contestato l'assegno con
realtivi conseguenti casini) e ci hanno detto che per importi medio piccoli
non fanno verifiche se non siamo noi a richiederle e allora abbiamo risolto
che l'importo indebitamente addebitato sul conto di mia madre è stato
reintegrato da un bonifico fatto sull'istante e buonanotte.

Però l'esperienza è valsa a verificare che se non stai attento co il TUO
libretto d'assegni chiunque può staccare assegni medio piccoli ed incassarli
senza difficoltà perchè loro di Delaut non fanno verifiche su assegni di 100
200 euro fossero 10000 allora magari si.
Post by Archimede
E questo, indipendentemente dall'importo...
Ed una bella denuncia a te per simulazione di reato a questo punto è
garantita... e magari anche una bella querela per calunnia da parte di chi
l'assegno lo ha presentato all'incasso!!! Oltre il danno, la beffa!!!!!
Tra madre e figlio ci siamo aggiustati così, certo che se posse stato
qualcun altro hai voglia a chiarire il malinteso....
Post by Archimede
Post by Loris_ro
e impara la prox volta a mettere il nome dell'intestatario, un data e un
bel
Post by Loris_ro
"NON TRASFERIBILE" senno non ti immagini neppure incontro a quali casini
potresti andare.
Questo invece è vero e saggio.
Sempre fatti non trasferibili ed intestati ma sulla data ho dovuto
"scottarmi" una volta per imparare.

ciao.

Lo
Claudio Bianchini
2007-04-10 15:54:36 UTC
"blue tulip" <***@yahoo.it> ha scritto nel messaggio

Dieci giorni fa ho emesso un assegno completo di data e firma e
importo ma, per semplicità, sprovvvisto del destinatario per un
acquisto.
Ora il venditore (un amico) mi informa del furto del portafoglio, che
includeva anche il mio assegno, chiedendomi di bloccare l'assegno.

Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.

Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?
___________________________________________

L'assegno deve essere bloccato dal titolare del CC. Però, ed è questa la
cosa curiosa, se veramente non lo avevi intestato chi lo ha preso può
apporci il suo nome e portarlo all'incasso. A questo punto, se l'assegno non
è incassato, quello potrebbe addirittura denunciarti. La possibilità è
minima, se è pregiudicato non lo farà, ma per come sono fatte le banche ci
sarebbe anche questa possibilità. Lui potrebbe benissimo dire che quello è
un assegno che tu gli hai fatto perchè ti ha venduto certa merce che aveva
pubblicizzato tramite un giornale di annunci
Claudio Bianchini
2007-04-10 15:58:42 UTC
Post by AranciaMeccanica
Post by blue tulip
Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.
Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?
Sta a te intervenire presso la tua banca a bloccarne il pagamento.
Se scopri che l'hanno incassato fraudolentemente non hai nessun
obbligo nei confronti del tuo amico.
Come sarebbe? Ha detto che l'assegno non era intestato, se va all'incasso
deve anche ripagare quello a cui era destinato. Non so voi ma io un assegno
non intestato non ricordo di averlo mai compilato
Claudio Bianchini
2007-04-10 16:08:24 UTC
Post by blue tulip
CUT
Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?
...dovresti controllare IMMEDIATAMENTE in banca se l'assegno risulta
incassato.
Se e' incassato non puoi far nulla.
Se non e' incassato ti conviene bloccarlo. Pagherai poi il tuo amico in
altro modo.
Attenzione...l'assegno non era intestato. Chi lo ha preso può benissimo
presentarsi allo sportello e chiedere che venga incassato. Se scoprisse che
l'assegno è stato bloccato in seguito a denuncia potrebbe pure denunciare il
titolare del CC per truffa. A me capitò che mi rubarono il portafoglio con
dentro l'intero blocchetto degli assegni. Qui il problema non si pone perchè
quello non sapeva neanche come mi chiamavo, fatta la denuncia gli assegni
sono bloccati e controllati senza che io rischi nulla. Però quello sapeva il
numero del conto, il codice CAB e l'ABI, se nel portafoglio avessi avuto le
password per l'Internet Banking mi avrebbe potuto svuotare il conto in un
amen. E non ci avrei potuto fare niente
alberto
2007-04-10 16:18:50 UTC
Post by blue tulip
Dieci giorni fa ho emesso un assegno completo di data e firma e
importo ma, per semplicità, sprovvvisto del destinatario per un
acquisto.
Ora il venditore (un amico) mi informa del furto del portafoglio, che
includeva anche il mio assegno, chiedendomi di bloccare l'assegno.
Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.
Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?
___________________________________________
L'assegno deve essere bloccato dal titolare del CC. Però, ed è questa la
cosa curiosa, se veramente non lo avevi intestato chi lo ha preso può
apporci il suo nome e portarlo all'incasso. A questo punto, se l'assegno
non è incassato, quello potrebbe addirittura denunciarti. La possibilità è
minima, se è pregiudicato non lo farà, ma per come sono fatte le banche ci
sarebbe anche questa possibilità. Lui potrebbe benissimo dire che quello è
un assegno che tu gli hai fatto perchè ti ha venduto certa merce che aveva
pubblicizzato tramite un giornale di annunci
cosi' come potrebbe averlo ricevuto in pagamento qualcuno
dal suo fornitore (amico)... ti prendi la responsabilita' di bloccare
un assegno che magari e' stato usato per pagare merce "buona"?

alberto
fm
2007-04-10 18:23:41 UTC
Post by Claudio Bianchini
Attenzione...l'assegno non era intestato. Chi lo ha preso può benissimo
presentarsi allo sportello e chiedere che venga incassato. Se scoprisse
che l'assegno è stato bloccato in seguito a denuncia potrebbe pure
denunciare il titolare del CC per truffa.
se ho ben capito l'assegno e' stato staccato per pagare un amico.......IMHO
se l'amico e' onesto e dice che l'assegno gli e' stato rubato...non bloccare
l'assegno significherebbe non pagare l'amico e favorire il ladro...
Probabilmente l'amico avra' fatto una denuncia ai CC, di cui si potra' avere
una copia.

ciao
fm


A me capitò che mi rubarono il portafoglio con
Post by Claudio Bianchini
dentro l'intero blocchetto degli assegni. Qui il problema non si pone
perchè quello non sapeva neanche come mi chiamavo, fatta la denuncia gli
assegni sono bloccati e controllati senza che io rischi nulla. Però quello
sapeva il numero del conto, il codice CAB e l'ABI, se nel portafoglio
avessi avuto le password per l'Internet Banking mi avrebbe potuto svuotare
il conto in un amen. E non ci avrei potuto fare niente
edi'®
2007-04-13 11:07:26 UTC
Ha detto che l'assegno non era intestato, se va all'incasso deve anche
ripagare quello a cui era destinato.
L'assegno è stato rubato. Deve bloccarlo immediatamente
(cosa che evidentemente non ha fatto, visto che è qui a
chiedere consigli) e, successivamente, portare alla sua banca
copia della denuncia fatta dal suo amico.

Se, come è ormai probabile, l'assegno è già stato incassato,
chi ci rimette è solo l'amico a cui hanno rubato l'assegno:
Blue tulip non ha obblighi nei suoi confronti.
Non so voi ma io un assegno non intestato non ricordo di averlo mai
compilato
Tu non l'avrai mai fatto ma, di per sé, non è una procedura tanto
strana: si tratta semplicemente di un assegno al portatore.

edi'®
Claudio Bianchini
2007-04-13 14:42:14 UTC
Post by edi'®
Ha detto che l'assegno non era intestato, se va all'incasso deve anche
ripagare quello a cui era destinato.
L'assegno è stato rubato. Deve bloccarlo immediatamente
(cosa che evidentemente non ha fatto, visto che è qui a
chiedere consigli) e, successivamente, portare alla sua banca
copia della denuncia fatta dal suo amico.
Se, come è ormai probabile, l'assegno è già stato incassato,
Blue tulip non ha obblighi nei suoi confronti.
Non sei molto esperto di banche, dì la verità
edi'®
2007-04-13 15:24:08 UTC
Post by Claudio Bianchini
Non sei molto esperto di banche, dì la verità
Boh... non sono né un bancario né un banchiere, ma ho rapporti
con varie banche da vent'anni.
Sarei curioso di sapere cosa ti porta ad affermare quanto sopra
ammesso, e non concesso, che sia una conseguenza di qualcosa
che io ho scritto.

Francamente, leggendo le tue risposte nel resto del thread a me
pare che il poco esperto in materia sia tu...

edi'®
Claudio Bianchini
2007-04-14 12:37:16 UTC
Post by edi'®
Post by Claudio Bianchini
Non sei molto esperto di banche, dì la verità
Boh... non sono né un bancario né un banchiere, ma ho rapporti
con varie banche da vent'anni.
Sarei curioso di sapere cosa ti porta ad affermare quanto sopra
ammesso, e non concesso, che sia una conseguenza di qualcosa
che io ho scritto.
Francamente, leggendo le tue risposte nel resto del thread a me
pare che il poco esperto in materia sia tu...
Allora vai a chiedere a un banchiere se possono bloccare un assegno firmato
e intestato anche se in presenza di denuncia di smarrimento o furto. Se
trovi una banca che accetta di bloccarlo ti farà firmare una dichiarazione
in cui declina ogni responsabilità qualora l'intestatario dell'assegno
dovesse rivalersi su di te
Bianca
2007-04-14 19:49:06 UTC
Post by Claudio Bianchini
Allora vai a chiedere a un banchiere se possono bloccare un assegno
firmato e intestato anche se in presenza di denuncia di smarrimento o
furto. Se trovi una banca che accetta di bloccarlo ti farà firmare una
dichiarazione in cui declina ogni responsabilità qualora l'intestatario
dell'assegno dovesse rivalersi su di te
Non ho letto l'inizio del thread ma se l'assegno era trasferibile e il
beneficiario ha fatto denuncia ai carabinieri di furto o smarrimento e viene
quindi richiesto l'ammortamento dell'assegno al Tribunale. Dopo 15 giorni
dal decreto del Tribunale, il beneficiario ha diritto ad una seconda
emissione di assegno, o comunque al pagamento. Certo che l'assegno, con la
denuncia alla banca e ai carabinieri viene bloccato. Ma non é il banchiere
(se mai il bancario... :-) che blocca l'assegno spontaneamente, ma solo su
denuncia. E la denuncia lo fa il beneficiario dell'assegno che lo perde (o a
cui ciene rubato). Qual'era il dubbio?
Claudio Bianchini
2007-04-15 14:05:17 UTC
Post by Bianca
Post by Claudio Bianchini
Allora vai a chiedere a un banchiere se possono bloccare un assegno
firmato e intestato anche se in presenza di denuncia di smarrimento o
furto. Se trovi una banca che accetta di bloccarlo ti farà firmare una
dichiarazione in cui declina ogni responsabilità qualora l'intestatario
dell'assegno dovesse rivalersi su di te
Non ho letto l'inizio del thread
http://tinyurl.com/2vxurz

Dieci giorni fa ho emesso un assegno completo di data e firma e
importo ma, per semplicità, sprovvvisto del destinatario per un
acquisto.
Ora il venditore (un amico) mi informa del furto del portafoglio, che
includeva anche il mio assegno, chiedendomi di bloccare l'assegno.

Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Probabilmente potrò solo informare la banca dell'accaduto.


Mi sto sbagliando o posso intervenire anch'io?


grazie


bt
Bianca
2007-04-15 15:20:47 UTC
Post by blue tulip
Io credo di non poterlo fare perchè chiunque può presentarsi
all'incasso apponendo il proprio nome.
Inoltre penso che dovrebbe spettare a lui tentare di bloccare
l'assegno anche perchè provvisto della necesaria denuncia ai
carabinieri.
Ok, allora quello che ho scritto ci sta. Non devi assolutamente, come ho
scritto, fare nulla. Lui l'assegno l'hai emesso, l'hai consegnato al tizio.
Lui, al momento in cui ha riscontarto il furto doveva (e deve ancora) fare
denuncia ai carabinieri e con questa rivolgersi al Tribunale della sua zona
e chiedere l'ammortamento. Con questo decreto, lui va in banca, e dopo 15
giorni, ha diritto ad un secondo pagamento. Se nel frattempo qualcuno trova
il tuo assegno e lo incassa, il beneficiario si deve rivalere sul ladro (si
trova facilmente, la banca o lo paga in contanti o lo versa in conto; se
l'assegno viene girato a più persone riesce comunque a risalire). Ma tu
l'assegno l'hai fatto, non puoi bloccarlo senza questa procedura, rischi di
essere protestato. Di al beneficiario di darsi una mossa se vuole vedere i
suoi soldi. Perché non ha fatto denuncia? Non capisco...
edi'®
2007-04-16 08:18:17 UTC
Post by Claudio Bianchini
vai a chiedere a un banchiere se possono bloccare un assegno firmato
e intestato anche se in presenza di denuncia di smarrimento o furto.
Vai tu, se vuoi. Io la risposta la conosco già..

edi'®