(troppo vecchio per rispondere)
Revoca fidejussione bancaria su fido di c/c
Andrea
2010-03-03 11:58:54 UTC
Salve

avrei un problema.....

Nel dicembre 2005 mi sono presentato in Banca con una revoca della
fidejussione che avevo messo a mio figlio per fargli avere
un fido di c/c per il portafoglio delle Riba (è un artigiano)
Il foglio mi è stato firmato per accettazione e poi più sotto,
anche col timbro e firma del direttore della Banca.
Nonostante questo, per ben 3 volte (ultima ieri) la banca
mi ha mandato l'informativa dove sembra la mia revoca
non sia stata effettuata e dove figura il debito che mio figlio
avrebbe con loro ( aparte il portafoglio degli incassi
non ancora considerato.

Questa mattina sono andato, incavolato, dal nuovo direttore,
che dice di non sapere niente della mia revoca e dicendo che
comunque io sarei sempre responsabile perchè la fidejussione
non si può revocare....sic!
Mi ha anche "minacciato" di revocare il fido se insistevo
con la mia revoca.

Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??

Grazie.
A.
law
2010-03-03 13:22:43 UTC
Post by Andrea
Salve
avrei un problema.....
Nel dicembre 2005 mi sono presentato in Banca con una revoca della
fidejussione che avevo messo a mio figlio per fargli avere
un fido di c/c per il portafoglio delle Riba (è un artigiano)
Il foglio mi è stato firmato per accettazione e poi più sotto,
anche col timbro e firma del direttore della Banca.
Nonostante questo, per ben 3 volte (ultima ieri) la banca
mi ha mandato l'informativa dove sembra la mia revoca
non sia stata effettuata e dove figura il debito che mio figlio
avrebbe con loro ( aparte il portafoglio degli incassi
non ancora considerato.
Magari fosse possibile revocare le fideiussioni!
alberto
2010-03-03 13:55:01 UTC
Post by Andrea
Salve
avrei un problema.....
Nel dicembre 2005 mi sono presentato in Banca con una revoca della
fidejussione che avevo messo a mio figlio per fargli avere
un fido di c/c per il portafoglio delle Riba (è un artigiano)
Il foglio mi è stato firmato per accettazione e poi più sotto,
anche col timbro e firma del direttore della Banca.
Nonostante questo, per ben 3 volte (ultima ieri) la banca
mi ha mandato l'informativa dove sembra la mia revoca
non sia stata effettuata e dove figura il debito che mio figlio
avrebbe con loro ( aparte il portafoglio degli incassi
non ancora considerato.
Questa mattina sono andato, incavolato, dal nuovo direttore,
che dice di non sapere niente della mia revoca e dicendo che
comunque io sarei sempre responsabile perchè la fidejussione
non si può revocare....sic!
Mi ha anche "minacciato" di revocare il fido se insistevo
con la mia revoca.
Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??
sarebbe come se tu per avere un prestito ipotecassi la casa e il
giorno dopo, ottenuti i soldi, volessi cancellare l'ipoteca...
non funziona cosi'.
Per cancellare la fidejussione bisogna operare "in sintonia", cioe'
la banca deve avere altre garanzie oppure tuo figlio deve rinunciare
ai fidi, quindi dovreste andare tutti insieme e vedere qual e' l'ipotesi
piu' plausibile.

alberto
Mike
2010-03-03 14:32:56 UTC
Post by Andrea
Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??
Grazie.
A.
..la fidejussione rimane sino a quando rimane la prestazione
sottostante (gli affidamenti). Per toglierla ci vuole il consenso del
beneficiario (la banca) la quale solitamente non si priva di un
garante a meno che non gli vengano offerte garanzie migliori!
--
Per rispondere TOGLISPAM dall'indirizzo email. Bye Mike
Andrea
2010-03-03 14:36:24 UTC
Post by alberto
Post by Andrea
Salve
avrei un problema.....
Nel dicembre 2005 mi sono presentato in Banca con una revoca della
fidejussione che avevo messo a mio figlio per fargli avere
un fido di c/c per il portafoglio delle Riba (è un artigiano)
Il foglio mi è stato firmato per accettazione e poi più sotto,
anche col timbro e firma del direttore della Banca.
Nonostante questo, per ben 3 volte (ultima ieri) la banca
mi ha mandato l'informativa dove sembra la mia revoca
non sia stata effettuata e dove figura il debito che mio figlio
avrebbe con loro ( aparte il portafoglio degli incassi
non ancora considerato.
Questa mattina sono andato, incavolato, dal nuovo direttore,
che dice di non sapere niente della mia revoca e dicendo che
comunque io sarei sempre responsabile perchè la fidejussione
non si può revocare....sic!
Mi ha anche "minacciato" di revocare il fido se insistevo
con la mia revoca.
Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??
sarebbe come se tu per avere un prestito ipotecassi la casa e il
giorno dopo, ottenuti i soldi, volessi cancellare l'ipoteca...
non funziona cosi'.
Per cancellare la fidejussione bisogna operare "in sintonia", cioe'
la banca deve avere altre garanzie oppure tuo figlio deve rinunciare
ai fidi, quindi dovreste andare tutti insieme e vedere qual e' l'ipotesi
piu' plausibile.
alberto
=================================================
Ma se ho fatto la revoca a dicembre del 2005 senza aver mai avuto
alcuna risposta, vale il tacito assenso??
Potrebbe la banca aver preso atto (tacitamente) della mia revoca
senza per questo togliere il fido?

Se la banca volesse revocare il fido e pretendesse in cambio
(nel caso lo farei io) la copertura dello scoperto, l'importo sarebbe
quello riferito alla data della mia revoca (2005) oppure quella di oggi??
Ed è nel lecito non avermi fatto sapere nulla?
alberto
2010-03-03 17:17:06 UTC
Post by Andrea
=================================================
Ma se ho fatto la revoca a dicembre del 2005 senza aver mai avuto
alcuna risposta, vale il tacito assenso??
non credo, se non altro avresti dovuto firmare dei documenti...
probabilmente la tua richiesta non e' stata proprio presa in
considerazione... strano solo che "per cortesia" non ti abbiano
avvisato. In teoria ci dovrebbe essere scritto nel contratto che
la fidejussione vale finche' c'e' il fido collegato, salvo revoca
ma di tutte le parti in causa.
Post by Andrea
Potrebbe la banca aver preso atto (tacitamente) della mia revoca
senza per questo togliere il fido?
ne dubito, se continuano ad arrivarti i documenti che ne parlano.
Post by Andrea
Se la banca volesse revocare il fido e pretendesse in cambio
(nel caso lo farei io) la copertura dello scoperto, l'importo sarebbe
quello riferito alla data della mia revoca (2005) oppure quella di oggi??
Ed è nel lecito non avermi fatto sapere nulla?
bisogna vedere cosa c'era scritto nei documenti, la fidejussione in genere
e' legata a una condizione certa quindi finche' questa condizione permane,
allora anche la fidejussione resta in piedi. (per dire, se tu garantisci per
un fido di 10.000 euro, la garanzia resta quella, che uno il fido lo usi
o meno...)

alberto
Gabriele
2010-03-03 21:04:52 UTC
Post by Andrea
Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??
La fideiussione è un contratto e come tutti i contratti ti vincola al
rispetto delle clausole in cui esso è articolato, a meno che tu non
riesca a dimostrarne, davanti al giudice, la nullità o l'annullabilità.
In ordine alle fideiussioni bancarie mi risulta che il modello uniforme
che l'ABI fa utilizzare agli istituti di credito prevede la clausola di
recesso del fideiussore, con particolari effetti e a certe condizioni.
Vedi se è così ed agisci come ritieni opportuno.
Andrea
2010-03-03 23:22:44 UTC
Post by Gabriele
Post by Andrea
Come devo comportarmi per ELIMINARE la mia fidejussione??
La fideiussione è un contratto e come tutti i contratti ti vincola al
rispetto delle clausole in cui esso è articolato, a meno che tu non
riesca a dimostrarne, davanti al giudice, la nullità o l'annullabilità.
In ordine alle fideiussioni bancarie mi risulta che il modello uniforme
che l'ABI fa utilizzare agli istituti di credito prevede la clausola di
recesso del fideiussore, con particolari effetti e a certe condizioni.
Vedi se è così ed agisci come ritieni opportuno.

========================================
Ma la fidejussione è indissolubile peggio di un matrimonio??
Mi sono accorto che, nel 2000, quando firmata, era di lire 10.000.000
e ora me la trovo di 19.000 euro senza aver firmato altro e senza
che mi sia stato detto niente......
Come è possibile?
Gabriele
2010-03-04 14:07:55 UTC
Post by Gabriele
Vedi se è così ed agisci come ritieni opportuno.
======================================== Ma la fidejussione è
indissolubile peggio di un matrimonio?? Mi sono accorto che, nel 2000,
quando firmata, era di lire 10.000.000 e ora me la trovo di 19.000 euro
senza aver firmato altro e senza che mi sia stato detto niente......
Come è possibile?
E' possibile perché sarà una fideiussione c.d. "omnibus", ossia
sull'ammontare di tutte le operazioni effettuate in conto corrente.
Tuttavia quella dell'indissolubilità è una storia in parte superata dalle
norme bancarie uniformi.
Se il tuo contratto segue lo standard dell'ABI tu puoi recedere, anche se
rimani responsabile per certe operazioni e per un certo ammontare.
Porta le carte ad un legale che ne capisca qualcosa o ad un amico che
lavora per qualche istituto di credito.
Andrea
2010-03-04 17:57:31 UTC
Post by Gabriele
Post by Gabriele
Vedi se è così ed agisci come ritieni opportuno.
======================================== Ma la fidejussione è
indissolubile peggio di un matrimonio?? Mi sono accorto che, nel 2000,
quando firmata, era di lire 10.000.000 e ora me la trovo di 19.000 euro
senza aver firmato altro e senza che mi sia stato detto niente......
Come è possibile?
E' possibile perché sarà una fideiussione c.d. "omnibus", ossia
sull'ammontare di tutte le operazioni effettuate in conto corrente.
Tuttavia quella dell'indissolubilità è una storia in parte superata dalle
norme bancarie uniformi.
Se il tuo contratto segue lo standard dell'ABI tu puoi recedere, anche se
rimani responsabile per certe operazioni e per un certo ammontare.
Porta le carte ad un legale che ne capisca qualcosa o ad un amico che
lavora per qualche istituto di credito.
============================================================
Allora:
vorrei cavillare un pochino con gli esperti....

Mettiamo (ed è così) che la fidejussione io la possa revocare
(in ogni momento) ma solo a condizione di "coprire" l'eventuale
scoperto di conto.
Mi sta bene....

Ora io ho presentato la domanda di revoca a Dicembre 2005
e ipotezziamo allora ci fosse stato uno scoperto di euro 5.000.
Se rispondevano, avrei risolto tutto e me la cavavo con la "copertura"
di soli 5000 euro.
Però la banca non mi ha dato MAI alcuna risposta....

Oggi invece:
mi accorgo di questo, mi incavolo e ribadisco la mia volontà di revocare
la fidejussione.
Però oggi lo "scoperto" risulta di euro 15.000.

Ora chiedo: se nel 2005 la Banca avesse fatto il suo divere,
la fidejussione veniva annullata sborsando solo 5.000 euro
Se invece la accettano oggi e mettiamo io non possa avere
la disponibilità dei 15.000 euro, mi troverei in difficoltà
per un "menefreghismo" della Banca.

Ma questa Banca ha qualche colpa?
O gli è permesso di fare e disfare come gli pare??
Siamo solo da "salassare" ?

Alla luce di quanto esposto, potrei avere il diritto di pretendere
la retroattività della revoca??

Spero di aver spiegato bene il mio concetto.
Grazie.
A.