Discussion:
costo per causa
(troppo vecchio per rispondere)
Marco
2005-12-04 14:22:13 UTC
Quanto costa iniziare una causa civile per recuperare dei soldi (8 - 10.000
euro)?
Mi riferisco alle spese di tribunale, non di avvocato.
Grazie
netcomunicazioni
2005-12-04 16:24:27 UTC
Post by Marco
Quanto costa iniziare una causa civile per recuperare dei soldi (8 - 10.000
euro)?
Mi riferisco alle spese di tribunale, non di avvocato.
Grazie
l'iscrizione della causa fino a 1100 euro è 30 euro
da 1100 a 5000 è 70 euro + 8 euro marca

mi nriferisco a recuperare soldi o chiedere danni

Avv. Stefano Tesoro

***@virgilio.it
Marco
2005-12-04 16:45:47 UTC
Post by netcomunicazioni
l'iscrizione della causa fino a 1100 euro è 30 euro
da 1100 a 5000 è 70 euro + 8 euro marca
mi nriferisco a recuperare soldi o chiedere danni
@zz!!!!!!
L'avvocato cui mi sono rivolto, ha detto che per cominciare ci vogliono 500
euro, tutti per il tribunale.
Per lui...poi si vedra'!
patty77
2005-12-06 09:56:41 UTC
Post by Marco
Post by netcomunicazioni
l'iscrizione della causa fino a 1100 euro è 30 euro
da 1100 a 5000 è 70 euro + 8 euro marca
mi nriferisco a recuperare soldi o chiedere danni
@zz!!!!!!
L'avvocato cui mi sono rivolto, ha detto che per cominciare ci vogliono 500
euro, tutti per il tribunale.
Per lui...poi si vedra'!
fermo restando che non conosco l'oggetto del giudizio, mi preme
riferirti che un avvocato, per iniziare un giudizio deve necessariamente
studiare la questione. Tale studio -a meno che non si tratti di parva
materia- deve essere retribuito ad un avvocato che, prima ancora di
iniziare il giudizio, svolge un determinato lavoro di "istruzione della
causa".
Quello che ti ha riferito il collega in ordine agli importi del
contributo unificato (a quanto pare 78 euro, per valore del tuo
giudizio), non è neppure l'importo finale delle spese da sostenere, in
quanto ci sono le notifiche dell'atto introduttivo del giudizio e le
eventuali certificazioni (tipo residenza, Camera di commercio) sul/sui
convenuto/i.
Non per essere puntigliosa...ma oltre a ciò, le spese per l'utilizzo
delle apparecchiature informatiche e la semplice carta, credi che un
avvocato non le sostenga?
Il mio consiglio è quello di dare l'acconto al legale per l'inizio del
giudizio, visto che non vive di sola aria, e richiedere una regolare
fattura per l'acconto percepito. L'avvocato non potrà imputare tutti e
500 euro alle spese (quindi non imponibili).
--
patty77


Quando il nemico avanza... mettilo in frigo per il giorno dopo!
Marco
2005-12-06 17:57:04 UTC
fermo restando che non conosco l'oggetto del giudizio, mi preme riferirti
che un avvocato, per iniziare un giudizio deve necessariamente studiare la
questione. Tale studio -a meno che non si tratti di parva materia- deve
essere retribuito ad un avvocato che, prima ancora di iniziare il
giudizio, svolge un determinato lavoro di "istruzione della causa".
Quello che ti ha riferito il collega in ordine agli importi del contributo
unificato (a quanto pare 78 euro, per valore del tuo giudizio), non è
neppure l'importo finale delle spese da sostenere, in quanto ci sono le
notifiche dell'atto introduttivo del giudizio e le eventuali
certificazioni (tipo residenza, Camera di commercio) sul/sui convenuto/i.
Non per essere puntigliosa...ma oltre a ciò, le spese per l'utilizzo delle
apparecchiature informatiche e la semplice carta, credi che un avvocato
non le sostenga?
Allora: trattasi di recupero di una somma che per 5 anni ho pagato in piu'
sull' affitto di un appartamento, per il quale vi e' un canone concordato.
L'avvocato e' quello dell'unione inquilini, che mi ha detto: "Per ora paghi
solo le spese dovute al tribunale per l'avvio della causa (i 500 euro); il
mio onorario lo stabiliremo alla fine, in base a quanto riceverai di
rimborso". Ecco perche' mi sono meravigliato: mi era stato detto che di quei
500 euro nulla e' per lui. E proprio per questo mi sono messo da solo a
prendere le misure dell'appartamento, ad individuare il canone corretto in
base a tutti i parametri della 431/98, a fare i calcoli di quanto mi tocca
di rimborso. Per i convenuti e' semplice: sono attori contro di me in una
causa di sfratto in essere per lo stesso appartamento, qundi non ci sono
ricerche da fare.
Se mi avesse detto chiaramente "C'e' anche la mia quota" non ci sarebbero
stati problemi.
Ben@
2005-12-06 22:08:05 UTC
Post by Marco
Allora: trattasi di recupero di una somma che per 5 anni ho pagato in piu'
sull' affitto di un appartamento, per il quale vi e' un canone concordato.
.
Se mi avesse detto chiaramente "C'e' anche la mia quota" non ci sarebbero
stati problemi.
Infatti non è la sua quota, sono solo spese: contributo unificato,
iscrizione, notifiche, spese di segreteria, cancellerie, copie autentiche,
etc.....
Eccheccazzo tutti vorrebbero che la categoria degli avvocati lavorasse
gratis....o meglio in perdita.....tanto sono avvocati.... ladri e
delinquenti....
Mi fermo qui....è meglio.
--
Ciao

Ben@

"Spero che qualcuno sia pronto a dare la vita per difendere il mio diritto a
dire tutte le cazzate che penso"
Marco
2005-12-07 16:42:59 UTC
Post by Ben@
Infatti non è la sua quota, sono solo spese: contributo unificato,
iscrizione, notifiche, spese di segreteria, cancellerie, copie autentiche,
etc.....
Eccheccazzo tutti vorrebbero che la categoria degli avvocati lavorasse
gratis....o meglio in perdita.....tanto sono avvocati.... ladri e
delinquenti....
Mi fermo qui....è meglio.
Strano che quello del Sicet, per la stessa cosa, mi ha chiesto 350 euro.
Allora: nei 500 c'e' una (seppur piccola) quota dell'avvocato o sono tutte
spese (e quello del Sicet lavora in perdita?!).
E' solo questo il mio quesito.

Bakunin
2005-12-06 12:38:41 UTC
epr la causa da te indicata (recupero 8-10000 euro) il contributo unificato
è 170 euro + otto euro di marca per l'iscrizione.
Altro è il fondo spese per la causa.
Ciao