(troppo vecchio per rispondere)
Quale contratto per C3 affittato tra privati
etantonio
2010-08-02 19:20:53 UTC
Buonasera,
stò affittando un locale C3, laboratorio artigiano, ad una persona che
ha da poco chiuso la sua attività e che lo utilizzerà soltanto come
magazzino, non è quindi una azienda ma un privato, quindi di per se il
contratto 6 + 6 non ha molto significato ( a mio parere) oltretutto la
persona è, sempre a mio parere, poco affidabile e pertanto vorrei
potermi cautelare almeno riducendo quanto possibile la durata del
contratto.
All'agenzia delle entrate mi hanno parlato del contratto transitorio
come una possibile soluzione, ma esso prevede una motivazione che
proprio non saprei, mi son rivolto ad un avvocato il quale mi ha detto
di fare comunque il 6+6 in quanto se si scopre che è un finto
transitorio l'affittuario può richiedere sino a 36 mensilità di
indennizzo, mi trovo, al solito, tra l'incudine ed il martello, cosa
mi consigliate oltre ovviamente a non affittare il locale a questa
persona ? Ci sono leggi che mi dicono che contratto posso applicare ?

Grazie,

Antonio
Albertino
2010-08-02 20:38:05 UTC
Post by etantonio
persona ? Ci sono leggi che mi dicono che contratto posso applicare ?
Se la persona è poco affidabile per i pagamenti fa un bel contratto al
nero, con congrui anticipi. :P
marco.tirabasso
2010-08-02 20:45:40 UTC
Puoi fare un normale contratto 6+6 e per tutelarti mettere diversi mesi di
caparra, farti pagare qualche mese anticipato, chiedere una firma a
garanzia, chiedere una fidejussione, ecc...

il modo più sostenibile ed efficace è farsi dare un assegno a garanzia di
importo consistente almeno 6-8 mensilità da incassare solo se dovesse
tardare il pagamento, se è in buona fede non avrà problemi a dartelo, se
vuole fregarti troverà mille scuse, ma già saprai di non doverti dispiacere
molto a non dargli il locale.
Albertino
2010-08-02 22:05:16 UTC
Post by marco.tirabasso
vuole fregarti troverà mille scuse, ma già saprai di non doverti dispiacere
molto a non dargli il locale.
Anche io ragiono così anche se però posso non avere 6 mesi da dare
anticipati, ed eventualmente con l'assegno freghrei lo stesso, specie
perché scoperto.
etantonio
2010-08-02 22:06:23 UTC
La LEGGE 27 LUGLIO 1978, n. 392 art. 27 dice:

LA DURATA DELLE LOCAZIONI E SUBLOCAZIONI DI IMMOBILI URBANI NON PUÒ
ESSERE INFERIORE A SEI ANNI SE GLI IMMOBILI SONO ADIBITI AD UNA DELLE
ATTIVITÀ APPRESSO INDICATE:

1) INDUSTRIALI,COMMERCIALI E ARTIGIANALI;
2) DI INTERESSE TURISTICO COMPRESE TRA QUELLE DI CUI ALL' ARTICOLO 2
DELLA LEGGE 12 MARZO 1968,N.326 .
LA DISPOSIZIONE DI CUI AL COMMA PRECEDENTE SI APPLICA ANCHE AI
CONTRATTI RELATIVI AD IMMOBILI ADIBITI ALL'ESERCIZIO ABITUALE E
PROFESSIONALE DI QUALSIASI ATTIVITÀ DI LAVORO AUTONOMO.
LA DURATA DELLA LOCAZIONE NON PUÒ ESSERE INFERIORE A NOVE ANNI SE
L'IMMOBILE,ANCHE SE AMMOBILIATO,È ADIBITO AD ATTIVITÀ ALBERGHIERE.
SE È CONVENUTA UNA DURATA INFERIORE O NON È CONVENUTA ALCUNA
DURATA,LA LOCAZIONE SI INTENDE PATTUITA PER LA DURATA RISPETTIVAMENTE
PREVISTA NEI COMMI PRECEDENTI.


il mio immobile è un C3 quindi artigianale ma non lo affitto ad una
azienda e pertanto non è adibito ad una attività artigianale,
bensi ad un privato, non posso quindi applicare qualsiasi forma
contrattuale ? Ho visto che per i box si applica 1 anno tacitamente
rinnovabile, ma c'è qualche legge di riferimento o è libero ?

E poi che vuol dire
"SE È CONVENUTA UNA DURATA INFERIORE O NON È CONVENUTA ALCUNA
DURATA,LA LOCAZIONE SI INTENDE PATTUITA PER LA DURATA RISPETTIVAMENTE
PREVISTA NEI COMMI PRECEDENTI."

Grazie

Antonio
Fercalk
2010-08-03 14:19:29 UTC
Post by etantonio
E poi che vuol dire
"SE E` CONVENUTA UNA DURATA INFERIORE O NON E` CONVENUTA ALCUNA
DURATA,LA LOCAZIONE SI INTENDE PATTUITA PER LA DURATA RISPETTIVAMENTE
PREVISTA NEI COMMI PRECEDENTI."
Che ti becchi il 6+6.