(troppo vecchio per rispondere)
pozzo nero in comune
roberto
2005-11-25 19:22:31 UTC
c'e un pozzo stagno di raccolta acque nere sul terreno di proprieta' A
,antistante all'immobile sempre di proprieta A.

da sempre in questo pozzo scaricano sia due appartamenti di proprieta A ,
che due appartamenti affiancati di proprieta di terzi ( B ),questo perche
originariamente tutto lo stabile era di B e successivamente circa 15 anni fa
,B ha venduto i due appartamenti di sinistra ad A.

fino a oggi e' sempre stato A a provvedere a proprie spese allo svuotamento
e manutenzione pulizia del pozzo, che andrebbe ora sostiutito perche crepato
e non piu stagno.
premesso che B non intende spendere neanche un centesimo domando:
puo A rifare il pozzo a proprie spese sul suo terreno e letteralmente
scollegare e tappare il tubo di scarico di B?
qual'e' eventualmente la procedura corretta per fare un pozzo di esclusiva
proprieta sul proprio terreno e scollegare terzi?
grazie
Paolo
2005-11-25 22:44:15 UTC
Post by roberto
c'e un pozzo stagno di raccolta acque nere sul terreno di proprieta' A
,antistante all'immobile sempre di proprieta A.
da sempre in questo pozzo scaricano sia due appartamenti di
proprieta A , che due appartamenti affiancati di proprieta di terzi (
B ),questo perche originariamente tutto lo stabile era di B e
successivamente circa 15 anni fa ,B ha venduto i due appartamenti di
sinistra ad A.
esiste quindi una servitu' (per destinazione di padre di famiglia, in quanto
all'origine tutto era di un unico proprietario) che permette l'utilizzazione
comune del pozzo da parte di A e di B
Post by roberto
puo A rifare il pozzo a proprie spese sul suo terreno e letteralmente
scollegare e tappare il tubo di scarico di B?
Non puoi impedire la servitu', per cui non puoi scollegare B.
Pero' B NON puo' rifiutarsi di pagare le opere di manutenzione di cio' che
gode.
Per cui fai fare un preventivo delle manutenzioni necessarie e poi lo invii
con raccomandata a B chiedendo di contribuire per la sua quota (secondo la
grandezza degli appartamenti, in pratica).

Se rifiuta va dall'avvocato.

ciao
roberto
2005-11-27 22:58:03 UTC
innanzitutto grazie per la tua risposta .
preciso meglio che mentre B e' titolare di due appartamenti a uso civile
abitazione , A invece utilizza il pozzo per lo scarico di un appartamento e
di immobile ad uso commerciale ( ristorante -bar ) per cui si presuppone che
abbia uno scarico decisamente superiore a quello di un'abitazione.
mi chiedo dunque le quote di divisione dei lavori di
manutenzione/riparazione su quali paramentri vengano divise.........